ENTI LOCALI

GSTC CD per destinazioni

Global Sustainable Tourism Council per destinazioni è una certificazione riconosciuta a livello mondiale, volta alla promozione della sostenibilità e la responsabilità sociale nel settore turistico.

Questo periodo storico è caratterizzato da una maggior sensibilità, da parte di gran parte della popolazione, per la conservazione e tutela dell’ambiente e dell’identità del territorio e questa sensibilità si riflette anche sulla scelta della destinazione delle proprie vacanze. Per questo motivo, la sostenibilità, intesa a 360 gradi, è uno dei fattori trainanti del comparto turistico, in grado di fornire alla destinazione un grande valore aggiunto. È quindi una scelta strategica quella di dotarsi di una certificazione volta a rendicontare la sostenibilità ambientale, l’attenzione all’economia circolare e alla comunità locale. Ciò permette alla destinazione di rispondere alla domanda di vacanze sempre più green.

  • Analisi tecnico-organizzativa per la raccolta delle informazioni necessarie;

  • Stakeholder engagement;

  • Audit interno per verificare la conformità delle attività aziendali ai criteri previsti;

  • Supporto nella gestione di eventuali non conformità;

  • Supporto nell’elaborazione della domanda e nell’iter di certificazione;

  • Supporto nel mantenimento della certificazione e nel monitoraggio degli impatti;

  • Supporto nell’elaborazione di testi per sito internet e brochure, redazione di un comunicato stampa e pubblicazione tramite i contatti stampa di LINFA.

Alpine Pearls

In un tempo caratterizzato da ritmi frenetici, dove tutto è veloce e all’insegna della performance, è nato un nuovo modo di concepire il tempo libero. Il turista slow cerca mete e destinazioni per un viaggio all’insegna della lentezza, dove ci si ferma ad apprezzare e godersi il presente, circondati dalla natura e immersi nella cultura locale.

Certificare una destinazione con Alpine Pearls risponde perfettamente a questa esigenza.

Il marchio Alpine Pearls riunisce le più belle località alpine (Italia, Austria, Svizzera, Germania e Slovenia) che hanno deciso di intraprendere un percorso di sostenibilità per un’esperienza di vacanza nel pieno rispetto della natura e dello slow living. Sono località caratterizzate dalla mobilità dolce, grazie all’utilizzo di mezzi ecocompatibili che ti permettono di arrivare ovunque senza l’utilizzo dell’auto, e dalla valorizzazione e conservazione delle tipicità e delle tradizioni regionali, culturali ed enogastronomiche.

  • Analisi tecnico-organizzativa per la raccolta delle informazioni necessarie;

  • Stakeholder engagement;

  • Audit interno per verificare la conformità delle attività aziendali ai criteri previsti;

  • Supporto nell’elaborazione della domanda e nell’iter di certificazione;

  • Supporto nel mantenimento del marchio;

  • Supporto nell’elaborazione di testi per sito internet e brochure, redazione di un comunicato stampa e pubblicazione tramite i contatti stampa di LINFA

Progetti GELSO

GELSO – GEstione Locale per la SOstenibilità è uno strumento di sensibilizzazione alla sostenibilità ambientale elaborato da ISPRA con lo scopo di individuare, selezionare e diffondere buone pratiche elaborate dalle amministrazioni locali per perseguire gli obiettivi di sviluppo sostenibile posti dall’Agenda 2030.

LINFA può supportarvi nell’elaborazione e nella candidatura dei vostri progetti di sostenibilità!

ISO 37101

La ISO 37101 – Gestione sostenibile delle Comunità è una norma internazionale che definisce i requisiti di un sistema di gestione per lo sviluppo sostenibile nelle comunità, inteso nelle tre dimensioni della sostenibilità: economica, sociale ed ambientale. Questa certificazione supporta quindi le comunità nel percorso verso la sostenibilità sviluppando resilienza, coesione e capacità di far fronte ai cambiamenti in un’ottica di miglioramento continuo.

  • Analisi tecnico-organizzativa per la raccolta delle informazioni necessarie;

  • Analisi del contesto organizzativo per individuare gli impatti significativi e il perimetro di rendicontazione, con un focus su: resilienza, attrattività, benessere, coesione sociale, preservazione e miglioramento dell’ambiente, utilizzo responsabile delle risorse;

  • Definizione di obiettivi e strategie di miglioramento;

  • Elaborazione di una politica di sostenibilità;

  • Gap Analysis (analisi volta a comprendere il livello di disponibilità di dati ed informazioni in possesso dell’ente per il soddisfacimento dei requisiti necessari);

  • Supporto nell’elaborazione ed implementazione di un sistema di gestione;

  • Audit interno per verificare la conformità delle attività ai criteri previsti;
  • Supporto nella comunicazione: redazione di testi ed articoli per siti web e brochure, comunicazione ai canali stampa di LINFA.

Carbon Footprint

Carbon Footprint è un sistema di certificazione di prodotto o di organizzazione volto a misurare le emissioni di gas ad effetto serra, espresse in tonnellate di CO2 equivalente (ton/CO2eq), prodotte dalle attività e processi.

Il calcolo dell’impronta carbonica rappresenta uno strumento estremamente utile per le pubbliche amministrazioni in quanto consente di rendicontare e valutare i propri impatti ambientali a livello di emissioni e di monitorare il grado di efficienza ambientale delle proprie strutture ed attività. Questo consente anche di essere trasparenti nei confronti della comunità: permette di ottenere, in sintesi, una diminuzione dei costi dovuta ad una maggior efficienza e la fiducia dei cittadini che auspicano di vivere in un ambiente sano, pulito e sostenibile.

  • Analisi delle performance aziendali a supporto della raccolta dati per il calcolo dell’impronta e della definizione del perimetro entro cui calcolarla;

  • Audit interno per verificare l’efficacia del sistema di gestione;

  • Calcolo dell’impronta carbonica attraverso il software;

  • Definizione di un sistema di carbon management: identificazione di obiettivi, strategie e buone pratiche da introdurre per la riduzione delle emissioni;

  • Supporto nella promozione: elaborazione testi per sito e brochure, redazione di un comunicato stampa e pubblicazione tramite i contatti stampa di LINFA.

Water Footprint

Water Footprint è un sistema di certificazione di prodotto o processo volto a misurare il volume d’acqua dolce utilizzato, direttamente o indirettamente, da un’organizzazione o un’azienda per la produzione di beni o servizi.

Il cambiamento climatico sta avendo sempre più impatti sull’ecosistema mondiale, con un livello di stress idrico sempre crescente. In questo contesto il calcolo della water footprint può essere un sistema particolarmente utile ed efficace per rendicontare e valutare gli impatti dei consumi idrici e la qualità delle acque di un dato territorio.

Il calcolo dell’impronta idrica consente quindi di rispondere alla ormai crescente sensibilità dei cittadini nei confronti della sostenibilità ambientale in generale e, in particolare, alla scarsità globale della risorsa idrica. Ciò permette, quindi, di rendicontare, valutare e ridurre i propri impatti ambientali ed essere trasparenti nei confronti della comunità: permette di ottenere, in sintesi, una diminuzione dei costi dovuta ad una maggior efficienza e la fiducia dei cittadini che auspicano di vivere in un ambiente sano, pulito e sostenibile.

  • Analisi delle performance aziendali a supporto della raccolta dati per il calcolo dell’impronta e della definizione del perimetro entro cui calcolarla;

  • Audit interno per verificare l’efficacia del sistema di gestione;

  • Calcolo dell’impronta idrica attraverso il software;

  • Definizione di un sistema di water management: identificazione di obiettivi, strategie e buone pratiche da introdurre per la riduzione dei consumi idrici;

  • Supporto nella promozione: elaborazione testi per sito e brochure, redazione di un comunicato stampa e pubblicazione tramite i contatti stampa di LINFA.